Photo by Art and Luxury Apartments

F-Light – Firenze Light Festival 2018

Anche quest’anno torna ad accendersi F-Light, ovvero il Firenze Light Festival, che per un mese illuminerà con nuove fonti di luce, proiezioni, video-mapping e scenografie luminose le piazze e i monumenti della città.
L’evento partirà l’8 dicembre con l’accensione dell’albero di Natale nel cortile di Palazzo Vecchio e immediatamente dopo verranno alzati tutti gli altri interruttori, che illumineranno con fantasmagorici effetti luminosi i luoghi della città.
La kermesse di luci rallegrerà strade e piazze fiorentine per tutto il periodo delle festività natalizie, per concludersi nel giorno dell’Epifania, che come vuole la tradizione, “tutte le feste porta via”.

Forte di un successo consolidato nelle scorse edizioni, il Festival 2018 vedrà aggiungersi nuove iniziative, tra cui l’installazione di artistiche luminarie nei cinque quartieri cittadini, anche al di fuori della cerchia dei viali, che storicamente racchiudono il centro storico.
Vediamo dunque quali sono tutte le magie luminose che risplenderanno durante F-Light, per seguire un insolito itinerario fatto di luci lungo le vie della città.

Le illuminazioni di monumenti e palazzi

Partiremo da Piazza della Signoria, dove Palazzo Vecchio sarà rivestito da proiezioni animate che simulano la neve che cade, mentre la Torre di Arnolfo risplenderà come una candela accesa. Una nuova illuminazione, più morbida e delicata, avvolgerà le statue della Loggia dei Lanzi, mentre sull’intero monumento campeggerà la  proiezione della scritta “F-light your mind”, titolo dell’edizione 2018 del festival.

In Piazza del Duomo, di fronte alla cattedrale, brilleranno le migliaia di luci del tradizionale albero di Natale e in Piazza Santa Maria Novella un cono di 18 metri, formato da tanti rosoni luminosi sovrapposti, sarà il grande albero di luminarie che illuminerà la facciata della basilica.

F-Light - Albero di Natale

Photo by Pavin Viaggi

Sempre in Piazza Santa Maria Novella, il Museo del Novecento verrà rallegrato da fasci di luce colorati, per invitare a visitare le mostre di Maria Lai che espone i suoi celebri presepi e le straordinarie sculture di Medardo Rosso.

Altra location irrinunciabile del festival è Ponte Vecchio, uno dei monumenti simbolo di Firenze, che F-Light rivestirà con suggestive videoproiezioni dedicate a Leonardo da Vinci, nell’anniversario dei 500 anni dalla scomparsa del genio rinascimentale. Come nella passata edizione, sicuramente anche quest’anno il Ponte Vecchio sarà fotografato da decine di migliaia di persone, contribuendo così a trasmettere il messaggio di “illuminazione” della mente, che ha avuto in Leonardo la sua massima espressione.

Attraversato Ponte Vecchio in direzione del centro, troveremo a breve distanza, nel Lungarno Diaz, il rinnovato palazzo della Camera di Commercio, reso ben visibile dai numerosi fasci di luce proiettati sulle sue facciate.

F-Light - Camera di Commercio

F-Light – Camera di Commercio

Nel panorama dei palazzi che hanno fatto la storia di Firenze non poteva certo mancare Palazzo Medici Riccardi, storica residenza della famiglia che qui ha regnato per ben 3 secoli. Alla nuova illuminazione della facciata, appena inaugurata, si andranno ad aggiungere svariate proiezioni di argomento leopardiano, realizzate da giovani designer, che useranno come schermo una parete del cortile interno del palazzo. Invece, nell’adiacente Cortile di Michelozzo, fasci luminosi colorati metteranno in evidenza le linee rinascimentali della struttura.

Altri edifici che verranno abbelliti da F-Light saranno la Rinascente in Piazza della Repubblica, risplendente di migliaia di LED e il Mercato Centrale, che avrà la facciata interamente rivestita da straordinari ricami luminosi multicolori.

F-Light - Mercato Centrale

Mercato Centrale – Photo by Wired

 

Il Festival esce dal centro storico

Sarà poi la volta di torri e porte delle antiche mura cittadine. Risplenderanno quindi di luci multicolori la Torre della Zecca, la Torre di San Niccolò, Porta al Prato, Porta Romana, Porta San Gallo e Porta San Frediano.

Uscendo per la prima volta dal centro storico, la manifestazione porterà le sue luminarie artistiche anche nei cinque quartieri cittadini, dove verranno così collocate:

Q1. CENTRO STORICO – Fontana della Fortezza da Basso
Q2. CAMPO DI MARTE – Piazza Niccolò Tommaseo a Settignano
Q3. GAVINANA-GALLUZZO – Piazza Cardinale Elia dalla Costa
Q4. ISOLOTTO-LEGNAIA – Passerella delle Cascine
Q5. RIFREDI – Parco di San Donato

Infine, lo Stadio Artemio Franchi di Campo di Marte, casa della ACF Fiorentina e dei suoi tifosi, si tingerà dei colori della squadra, passando così dal viola all’azzurro, al bianco, al verde e al rosso, che corrispondono ai quartieri del Calcio Storico Fiorentino.

Tutte le installazioni luminose appena descritte verranno accese ogni giorno dalle ore 18,00 alle 24,00 tranne il Palazzo Medici Riccardi che si spegnerà alle 22,00.

Augurandoci che il rinnovato splendore della Città del Giglio, anche se indotto artificialmente, possa trasmettere un’inedita sensazione di gioia natalizia, anche a tutti coloro che saranno costretti ad una prolungata ammirazione dei giochi di luce dall’interno delle loro auto, inghiottite dal traffico, rinnoviamo a tutti voi i migliori auguri di buone feste.

 

 

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi